Si parla di tv e di acquari (24 luglio, sabato)

Giornata coperta, umida e, in parte, piovosa.
Dopo la prima colazione c’è sempre, per la più piccola, un po’ di programmi per l’infanzia alla televisione. Francamente la sua attenzione dura solo 5 minuti e poi via, alla ricerca di qualche disastro da perpetrare.
Nhk, la tv di Stato, ha una sua programmazione per l’età pre-scolare: programmazione che, in Italia, è relegata ai canale monotematici.
Come già detto, non seguo molto la tv, anche a causa della lingua, ma devo dire che la tv giapponese è sicuramente più divertentente e originale di quella grigia che abbiamo in Italia. Non solo più divertente, ma anche più istruttiva; un esempio: nei giorni scorsi c’è stato il lancio di un satellite giapponese per le telecomunicazioni; i tg hanno spiegato, anche con l’ausilio di cartelli e ricostruzioni, cosa sono questi satelliti e quale funzione svolgono. C’è stata l’inondazione nel Kyushu ? Vari servizi spiegano tecnicamente come avviene un’inondazione e quali sono le misure da adottare in questi casi; l’eruzione di un vulcano ? Ecco che ti spiegano cosa avviene quando erutta un vulcano.

Di contro c’è che nei telegiornali manca un po’ l’informazione dall’estero ed è spesso martellante, fino alla noia, su quello che succede in casa.
La politica in tv non è molto presente anche perchè, generalmente, è un argomento che, almeno qui in Giappone, non tira molto; a parte i grandi temi come il nucleare, la gente non si appassiona molto: non è un argomento che fa audience.

Corvo

Corvo

Abbondano, piuttosto, i programmi leggeri che divertono anche chi non conosce il giapponese: belle presentatrici, scritte in sovraimpressione molto originali, azioni, battute a getto continuo rendono questi spettacoli godibili: al confronto i nostri programmi leggeri, dei vari Conti e soci, sono di una noia mortale.
Altro argomento che in tv va alla grande, è lo sport. Lo sport è trattato in modo leggero, divertente, educativo; fa eccezione il sumo che qui viene manipolato con religiosa osservanza. Anche quando si parla di baseball, le cose si fanno piuttosto serie: come, del resto, il calcio in Italia.
Fino ad oggi non ricordo di aver mai visto sceneggiati di produzione estera: sceneggiati, programmi per bambini, film tv sono per la maggior parte di produzione locale. Chiaramente vengono trasmesse anche in Giappone le più acclamate serie tv americane, ma non c’è quell’invasione di prodotti esteri che abbiamo noi in Italia. E’ anche questo un modo per sostenere l’economia nazionale.

Pinguini

Acquarium di Muroran

In pomeriggio, sotto una “insolita”, di questi tempi, pioggia, visita all’acquario di Muroran. Niente di speciale, e niente di paragonabile all’acquarium di Osaka che ho visitato una decina di anni fa. E’ stato comunque un diversivo piacevole, soprattutto per le bambine. Interessante soprattutto quando si trattava di inserire la mano in

Acquarium

Ho fatto anche questo !

una vasca brulicante di decine di pesciolini che si attaccano alla pelle dove, dicono, pasteggiano con le cellule morte: ho fatto pure questo !!

Sulla strada del ritorno, la bimba più piccola, finalmente, cade in letargo e non si sveglierà più fino alle 17:20.
La sera mi aspetta una bella cena a base di tempura.
Ho già detto che qui si mangia molto bene ? :)

 

Leave a Reply

  

  

  

You can use these HTML tags

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

- shop6 - sale2